#LeMieParole – Creatività

Chi mi conosce sa quanto io sia creativo. Il mio cervello lavora a mille giri al secondo (forse è per questo che ho bisogno sempre di mangiare e di dormire). Ho sempre qualche cosa che naviga nella mia mente, qualche idea che nasce.

Tutto ciò nasce dalla curiosità. Non mi accontento di ciò che vedo o sento, ho sempre bisogno di indagare le cause, di trovare dei motivi, delle connessioni. Davanti a delle situazioni mi diverto ad individuare i dettagli più nascosti, e a creare connessioni bizzarre!
Da questo deriva il mio “tristissimo” umorismo, eppure, analizzandolo bene, esso racchiude una certa grandezza creativa: fare battute improvvisate sul momento necessita di una grande velocità di elaborazione dei dati, degli eventi, delle situazioni.

Dunque: creatività. Ovviamente la creatività non nasce da sè ma è frutto di numerosi fattori e non è nemmeno un qualcosa che nasce dal nulla. Fin da piccolo la mia creatività è stata fortemente stimolata, soprattutto da  mio padre: mi raccontava storie e mi spingeva ad incuriosirmi delle cose, delle piccole cose. Se non fosse stato per lui, forse, non sarei quel che sono! Mi ricordo che quando ero piccolo mi portava spesso in vari musei oppure in giro per Roma. Un giorno mi portò ai fori romani e, camminando, mi disse: “su quel sasso si è seduto Romolo” ed io cominciai a costruire una storia, a trovare delle motivazioni logiche secondo le quali Romolo sarebbe dovuto passare di lì.

Ecco un altro fattore da cui nasce la creatività: l’esigenza di trovare delle risposte nuove più soddisfacenti di quelle già trovate da altri.

E poi c’è anche la voglia di essere diverso: quante volte ho sognato di andare nella preistoria, o nel medioevo! Ma la linea del tempo non era un limite: prendevo cartoncino e pennarelli, costruivo oggetti e via…un tutto nel passato, insieme al mio fedelissimo Mr.Poppy, fedelissimo orso bianco di peluche.

Creatività, dunque, come rimedio all’ordinario e come strumento di indipendenza: perchè accontentarsi di una minestra riscaldata se si può mangiare un piatto mai mangiato da nessun’altro?

il-bello-di-essere-creativi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...