La Teoria della Spirale: tutto torna in modi che mai t’aspetteresti

Qualche tempo fa, Nietzsche, parlò della cosiddetta “teoria dell’eterno ritorno” secondo la quale ogni cosa è destinata a ripetersi in eterno. In altre parole, questa teoria può essere espressa così, con le parole dello stesso filosofo:

Questa vita, come tu ora la vivi e l’hai vissuta, dovrai viverla ancora una volta e ancora innumerevoli volte, e non ci sarà in essa mai niente di nuovo, ma ogni dolore e ogni piacere e ogni pensiero e sospiro, e ogni indicibilmente piccola e grande cosa della tua vita dovrà fare ritorno a te, e tutte nella stessa sequenza e successione – e così pure questo ragno e questo lume di luna tra i rami e così pure questo attimo e io stesso. L’eterna clessidra dell’esistenza viene sempre di nuovo capovolta e tu con essa, granello della polvere!

Secondo il filosofo tedesco, ogni cosa tornerà a ripetersi, nello stesso modo. Ora, sicuramente io non ho nessun a qualifica per confutare una teoria formulata da uno dei più grandi filosofi del ‘900 ma… siamo sicuri che sia così? Io risponderei: “Si ma No”.

Si perchè è vero che le situazioni della vita sono destinate a ripetersi, secondo uno schema che non è scientificamente definibile ma che, per uno strano motivo, sembra essere universalmente uguale. Tutto torna.

No perchè gli eventi della vita, sebbene si ripetano, non saranno mai uguali a quelli già trascorsi.

03

Ed allora il punto d’incontro qual’è? Bhe, se Nietzsche paragonava la sua teoria ad un “cerchio”, io paragono la mia teoria ad una spirale: tutto è destinato a ripetersi ma ogni volta che qualcosa si ripete, lo fa ad un “livello diverso” rispetto al precedente, proprio come accade nelle spirali.

Gli eventi possono anche ripetersi ma noi non saremo uguali a come eravamo la volta precedente, non saranno uguali i nostri interlocutori… insomma, per dirla come Tomasi di Lampedusa, “Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi“.

Questa è una verità ossimorica, dolce ed amara: siamo consapevoli di cambiare e questo è un bene, tuttavia questo cambiare è concatenato ad un ripetere ciò che è stato così, se da una parte ci sentiamo o siamo diversi, dall’altra siamo destinato a rivivere il passato.

Io non vedo ciò come una condanna ma come un’occasione: se è vero che la situazione è la stessa, noi non lo siamo e se non lo siamo noi, anche se l’apparenza sembra contraddirci, la situazione sarà diversa.

La vita è una spirale, che si avvolge ma progredisce.

scala-a-chiocciola,-spirale,-ringhiera-169218.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...