Vita Morte & Miracoli di Nitto Bezzi… Perchè leggerlo?

nitto

Ebbene si, ho scritto un libro!
Ma questo, per chi mi conosce, non è nulla di sconvolgente. La cosa importante è che, per la prima volta, non ho tenuto quanto ho scritto chiuso nelle cartelle del mio Pc ma ho deciso di pubblicarlo .

In questo articolo risponderò ad alcune domande che potrebbero nascere nella vostra mente… sperando di invogliarvi a leggerlo!

Di cosa parla il libro?
Il libro racconta la storia di un uomo qualunque, Nitto Bezzi, che un giorno si sveglia e crede di dover vivere la solita e noiosa routine. Quel che Nitto non sa è che, invece, tutto è cambiato e che la sua vita non sarà mai come quella che è abituato a vivere di solito. Come accade a tutti, anche lui, ad un certo punto, entra a contatto con la dura realtà dei fatti ed è costretto ad intraprendere un viaggio che lo condurrà verso orizzonti sconosciuti, un viaggio verso sè stesso, verso ciò che egli crede essere la felicità. Riuscirà a ritrovarsi, a realizzare l’immagine di sè che tanto desidera? Bhe… non posso dirvelo, rovinerei la sorpresa!

A cosa ti sei ispirato?
Bhe… per prima cosa alla mia vita! Da tempo, infatti, sentivo la necessità di rompere la solita routine, la noiosa quotidianità che non faceva altro che svuotarmi delle mie forze.  Anche io, come Nitto, mi sono trovato a metà fra il “restare così” ed  “andare verso me stesso” e questo libro è la trascrizione di questo combattimento che mi sono trovato a vivere.

Nitto Bezzi? Che nome buffo!
Si, in effetti lo è! Si tratta di un nome nato dalla storpiatura del cognome di un mio amico. Ai tempi del liceo, infatti, ci divertivamo a storpiare i nomi ed a parlare in maniera “strana”. A me, nello specifico, piaceva sostituire le doppie con la lettera Z. Ecco come  è nato il cognome Bezzi. Nitto, invece, è il diminutivo di Benedetto… nome azzeccato per uno come lui, persona a cui la vita ha fatto un grande regalo…

Hai pubblicato lo stesso racconto su un sito. Come mai?
Questo racconto nasce su un sito chiamato The Incipit. com. Tuttavia il racconto che si trova sul sito è diverso da quello pubblicato, anche se molte  parti sono uguali. Il racconto pubblicato su Amazon è ricco di nuovi contenuti ed è costruito su impalcature simboliche molto più “importanti” di quelle sul quale è costruito il racconto pubblicato sul sito.

La formattazione del testo fa schifo!
Lo so, mi dispiace… ma non dipende da me! Nella conversione del testo nel formato kindle, la formattazione ha subito delle modifiche. Pian piano sto cercando di migliorare la forma… ma non sono abile con questo formato di testo.

Perchè comprare il libro?
Bhe… è un pò come chiedere all’oste se il vino è buono!

Dove lo trovo?
Il libro può essere comprato QUI. E’ necessario avere una carta di credito online o, o comunque, la possibilità di effettuare un pagamento online.

Non ho il Kindle. Come faccio a leggerlo?
Nessun problema, basta scaricare degli appositi programmi! Se si vuole leggere il racconto dal proprio Pc, basta collegarsi a Questo sito e seguire la procedura indicata. Se si vuol leggere il racconto da tablet o telefono, basta scaricare l’apposita app per ITunes o Google Play. Se si possiede un Pc Mac, il link da seguire è Questo.

Lo trovo in forma cartacea?
No, purtroppo! Per velocizzare i tempi ho deciso di pubblicarlo con la piattaforma KDP (Kindle Direct Publishing), associata al famoso sito Amazon. Era il modo più veloce e più economico per divulgare la mia opera.

Quanto costa?
Il romanzo costa 9.18 euro. Attualmente è, però, in vendita a 6,50 euro, per invogliare le persone all’acquisto. Il prezzo tornerà quello originale fra qualche settimana.

9,18 Euro? Così tanto?
Mi rendo conto che può essere tanto. A mia discolpa posso dire che la maggior parte del ricavato è trattenuta dal sito. Per fare un esempio: dalla vendita di una copia a  9.18 euro guadagno 5,25 euro! Sempre a mia discolpa posso dire che con la parte di ricavato che mi spetta finanzierò la pubblicazione di un altro mio libro (di poesie) che da  tanto (forse troppo) tempo giace nel mio Pc.

Cosa? Per pubblicare un libro bisogna pagare? 
In alcuni casi, le case editrici, chiedono dei contributi di pubblicazione. A maggior ragione per la poesia, che a tutti piace ma che nessuno legge. Ho mandato i miei scritti a molte case editrici che garantivano pubblicazione gratuita ma nessuna ha risposto. Siccome i contributi di pubblicazione con una casa editrice sono elevati e molte volte nascondono delle truffe, ho optato per il SelfPublishing.

Cos’è il SelfPublishing?
SelfPublishing significa “auto pubblicazione”. Autopubblicare un libro, o fare self publishing, è il modo di pubblicare un libro senza ricorrere ad un editore. Il self publishing si basa sulla presenza di un sito o piattaforma on line dove l’autore ha la possibilità di creare il proprio libro e poi di metterlo in vendita. Le vendite avvengono attraverso internet e, in alcuni casi, possono prevedere il coinvolgimento di punti vendita tradizionali, come le librerie, che possono occuparsi di raccogliere gli ordini e poi di consegnare la copia ordinata al lettore. L’autore, tuttavia, può anche acquistare alcune copie del suo libro attraverso il sito e distribuirle autonomamente attraverso altri canali.

Il SelfPublishing non è gratuito?
Si lo è, ma è possibile attivare alcuni servizi aggiuntivi (a pagamento) che garantiscono maggior visibilità all’opera. Fra questo servizi c’è anche l’attribuzione di un codice ISBN, ossia di un codice che identifica in maniera univoca il libro.

 

Spero di aver risposto a molti dei vostri dubbi e, soprattutto, di avervi invogliato a leggere questo mio scritto. Pubblicare un libro è da sempre stato un mio sogno nel cassetto… e per libro intendo un libro “cartaceo”: tenere in mano il frutto della propria creatività è un qualcosa che mi emoziona terribilmente. Questo è un sogno, forse grande… ma per realizzare le cose grandi bisogna partire da quelle piccole no?

 

Vita Morte e Miracoli di Nitto Bezzi | Acquista una copia

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...