La volpe e l’uva

Da qualche giorno, Realtime sta trasmettendo una pubblicità piuttosto particolare: ci sono alcune persone, più o meno famose, che dicono alcune frasi/slogan sull’amore, ribadendo quanto esso sia universale ed uguale per tutti. Inizialmente non ho prestato troppa attenzione alla faccenda, pensando che si trattasse della solita campagna pubblicitaria a sostegno del cosiddetto “amore arcobaleno” tuttavia, più la guardavo più c’era una frase che non mi convinceva pienamente: e allora cambiamo le regole. Lì per lì pensavo si riferisse alla questione etica, nel senso: facciamo cambiare la mentalità della gente che pensa che non sia così. Ma avete presente quella sensazione che arriva quando c’è qualcosa che non va, qualcosa che non quadra? Perchè chiedere una petizione per cambiare la mentalità? Le petizioni non sono per le idee ma per delle questioni pratiche… Così mi sono informato ed ho letto questo:

http://www.lastampa.it/2017/02/14/societa/real-time-allaccademia-della-crusca-la-parola-amore-deve-essere-di-genere-neutro-PqvAZNzfQOqbid7sqyy24H/pagina.html

Real Time all’Accademia della Crusca: la parola “amore” deve essere di genere neutro

 

Ecco cos’era che non mi quadrava… Qui non si parla semplicemente di “etica” o di ideologia: la questione si fa più seria. Siamo veramente arrivati a questo punto?

Realtime motiva la sua campagna dicendo che Se i pregiudizi partono dal linguaggio, è arrivato il momento di cambiare anche la lingua, che è un pò la versione rivisitata della favola della volpe e dell’uva…Ma stiamo scherzando?

uva-esopo

Non ritengo che le discriminazioni dipendano dalla lingua ma da come essa viene usata! A parte il fatto, poi, che in italiano non esiste il genere neutro… per non far sentire discriminate queste persone, allora, dovremmo cambiare l’intera struttura della lingua?

L’idea che mi sono fatto negli ultimi mesi, con tutta questa faccenda dell’amore arcobaleno, è che si parla tanto di “diversità” ma che nessuno, dall’una nè dall’altra parte della “barricata”, abbia capito cosa significhi questa parola! Si parla tanto dell'”abolire le differenze” come se fosse una santa crociata verso un mondo migliore… ma nessuno si ricorda che, l’ultima volta che qualcuno ha provato a togliere le differenze, la questione è finita con i gulag e con i campi di sterminio! Eh già: togliere le differenze, appianarle, equivale ad imporre un totalitarismo! Forse riderete di me e penserete che che sia esagerato… ma fate attenzione, perchè da un momento all’altro potreste trovarvi, anzi… potremmo trovarci in una condizione completamente opposta rispetto a quella desiderata!

Invece di togliere le differenze, nessuno parla mai di “accogliere” le differenze: no, questa faccenda dell’accoglienza è decisamente snobbata! A prescindere da quel che penso della questione, sono dell’idea che togliere le differenze sia il modo migliore per fare discriminazione: la vera, unica, grande soluzione rimane l’accoglienza, l’inclusione. Questo non significa togliere le differenze bensì non lasciare che la differenza dell’altro lo metta in una condizione di subordinazione.

Ma come faremo a vivere in pace se ognuno vorrebbe che la propria “diversità” fosse la “regola” per tutti?

Mi fa male leggere queste notizie, mi fa male perchè mi fa capire che l’uomo ormai s’è perso in un labirinto che altro non fa che disorientarlo… Addirittura si parla di cambiare la lingua… certo… è molto più facile imporre una verità che accettare la verità altrui… questa è una dinamica antica, una dinamica pericolosa!

Io spero che la Crusca non ceda a questo “ricatto mediatico” anche se, con la faccenda di petaloso, ha dimostrato di essere abbastanza volubile…

Quale sarà il prossimo passo? Chiamare un bambino maschio Antonella o una femmina Aldo?

Credo che le differenze siano il motore dell’esistenza: siamo sicuri che toglierle faccia bene alla nostra vita?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...